PODZIEL SIĘ
Ocen ten tekst

E’ di qualche ora fa la notizia della prossima visita a Pompei di papa Benedetto XVI. Il pontefice si recherà in visita pastorale al Santuario della Beata Vergine Maria del S. Rosario di Pompei domenica 19 ottobre 2008.
Ad annunciarlo è stato il vescovo mons. Carlo Liberati, venerdì 25 luglio2008, al termine di un concerto di solidarietà ‘Le note degli angeli’, tenutosi nel suggestivo scenario del sagrato del Santuario della Madonna del Rosario.
Nel corso della sua visita pastorale, il Santo Padre celebrerà la S. Messa e reciterà la ‘Supplica’, a conclusione del Sinodo dei Vescovi che si terrà in Vaticano nel prossimo mese mariano di ottobre. Nella lettera del vescovo Liberati il messaggio del Pontefice per i fedeli: “Il Santo Padre Benedetto XVI raccomanderà ai Vescovi di tutta la Chiesa le famiglie di tutto il mondo e chiederà alla Ss.ma Vergine insieme con la Chiesa che è in Pompei e con i milioni e milioni di fedeli che recitano il S. Rosario, l’unità nelle famiglie, la fedeltà tra i coniugi, il coraggio di educare i figli alla fede”.
Inevitabile ricordare i due pellegrinaggi di Giovanni Paolo II al santuario di Pompei, il primo il 21 ottobre 1979, un anno dopo la sua elezione al soglio di Pietro,
l’ultimo nel 2003, quando ormai stanco e malato salutò gli oltre trentamila fedeli radunatisi sin dalle prime ore del mattino.

“La Vergine Santa mi ha concesso di tornare ad onorarla in questo celebre santuario”- questo quanto disse poco prima di dare a Pompei il suo saluto finale. Una tappa simbolica dell’ultimo tratto del suo Pontificato. Commosso e profondamente sentito il suo discorso di ringraziamento e benedizione a tutti i presenti, al termine dell’omelia di accompagnamento del ‘Rosario per la pace’ e posto a suggello del suo legame eterno con il Santuario della Beata vergine Maria del S. Rosario di Pompei :
“Grazie, grazie Pompei, grazie a tutti i pellegrini per questa calorosa e bellissima accoglienza. Grazie ai cardinali e vescovi presenti ; grazie alle autorità del Paese, della regione, della città. Grazie per l’entusiasmo dei giovani. Grazie a tutti. Pregate per me in questo santuario, oggi e sempre”.

ZOSTAW ODPOWIEDŹ

Please enter your comment!
Please enter your name here